BRUXELLES – Dopo il clamoroso successo dell’undicesima edizione della Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro 2019 tenutasi in due tappe a Milano il 16 e 17 2019 presso il Museo dei Navigli e a Roma il 23 e 24 novembre 2019 presso l’Hotel Sheraton, con un pubblico totale che ha sfondato il tetto dei 38.000 visitatori, attestandosi come una delle kermesse di settore più seguite in Italia, la kermesse continua a crescere e ad espandersi tanto da trovare la sua naturale prosecuzione all’estero.

Il 6 dicembre 2019 a Bruxelles presso la Sala delle Regioni Italiane (Rond Point Schuman, 14), location istituzionale di altissimo prestigio, si è tenuto il primo dibattito di promozione internazionale sul panettone dal titolo: “Il Panettone: un prodotto Made in Italy da tutelare”.

L’evento, promosso dalla Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro e Associazione Made in Italy in collaborazione con l’Associazione Profumi della Calabria e con l’Associazione Calabresi in Europa, ha lo scopo di promuovere la cultura del panettone artigianale come prodotto Made in Italy che va preservato e tutelato anche all’estero.

Il dibattito ha avuto come tema principale la produzione, l’importanza dell’utilizzo del lievito madre e delle materie prime di altissima qualità, i dati di mercato, gli sbocchi esteri e soprattutto l’unico disciplinare ufficiale italiano a tutela del panettone: il D.M. 22/07/2005 e s.m.i.

“In tanti dicono di voler tutelare il panettone all'estero ma nessuno si è attivato; tante belle parole ma nessun risultato concreto! Noi siamo i primi ad andare all'estero per fare veramente cultura del panettone e per tutelare il prodotto in un contesto istituzionale per il bene del Made in Italy. Con quest'incontro/dibattito gettiamo le basi per internazionalizzare la nostra Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro”.

Queste sono le dichiarazioni degli Organizzatori dell’evento culturale.

Al dibattito hanno preso parte Emanuele Giordano, ideatore della Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro e Presidente dell’Associazione Made in Italy, alcuni Maestri Pasticceri del circuito della kermesse facenti parte del Team Eccellenze Panettone: il M° Gaetano Giorgio del Panificio Regina (Pagani - SA), il M° Nino Crispo della Pasticceria Princess (Avellino), il M° innovatore Marco Macri, inventore dello 'Ndujattone (Caulonia - RC), Francesco Serratore Presidente dell’Associazione Profumi della Calabria (partner dell’iniziativa) e Berenice Franca Vilardo Presidente dell’Associazione Calabresi in Europa (partner dell’iniziativa).

Sono stati invitati per l’occasione personaggi di spicco a livello istituzionale, buyers, imprenditori nel settore della ristorazione e della pasticceria belga.

L'incontro si è concluso in convivialità con una degustazione di prodotti con dei business maching tra produttori e buyers.

Da qui si sono gettate le basi per creare una grande iniziativa estera a tutela del Made in Italy nel settore della lievitazione ed a favore di tanti artigiani che hanno la necessità di uscire dal proprio territorio e dall’Italia per esprimere al meglio le loro potenzialità.