ROMA - Conclusa con successo anche la VII Edizione della Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro che si è svolta a Roma il 21 ed il 22 novembre 2015 presso la splendida cornice della Camera di Commercio di Roma - Tempio di Adriano replicando i risultati della passata edizione.

Numerosi sono stati i visitatori della kermesse – anche quest’anno circa 16.000 - che hanno potuto apprezzare e degustare le specialità di panettone e pandoro portate dagli Espositori da tutta Italia.

Questa VII Edizione è stata organizzata dalla Gold Event Organization nella persona del Dott. Emanuele Giordano e supportata dall’Associazione Made in Italy, ente di promozione dell’italianità in ogni settore .

In occasione della conclusione di Expo 2015, che ha favorito la diffusione e la conoscenza delle particolarità Made in Italy in tutto il pianeta, questa edizione della kermesse è stata occasione  per diffondere la cultura delle nostre tradizioni enogastronomiche anche all’estero, attraverso la presenza di un pubblico internazionale che ha avuto modo di conoscere e gustare i prodotti che hanno fatto il Natale marchiato Made in Italy.

Novità di questa Edizione è la collaborazione della Gold Event Organization, titolare del brand, con il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Messina per l’avvio ufficiale dell’Osservatorio sul Panettone e sul Pandoro, centro di ricerche di mercato, studi e servizi, dedicato al mondo della pasticceria. L’Osservatorio avrà lo scopo di dare un supporto tecnico-strategico alle imprese del comparto.

A tal proposto sono intervenuti il Prof. Augusto D’Amico, Direttore del Dipartimento di Economia dell’Università di Messina ed il Prof. Maurizio Lanfranchi, Docente del Dipartimento di Economia dell’Università di Messina che si ringraziano per le loro presenze che hanno dato lustro alla kermesse.

Altro intervento da sottolineare è quello  del Dott. Carlo Capria della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Direttore Osservatorio Piccole e Medie Imprese, che si occupa di internazionalizzazione proprio delle nostre realtà. Il Dott. Capria ha posto l’accento sull’importanza della valorizzazione delle nostre imprese all’estero e sulla  opportunità di esportare prima di tutto la nostra cultura italiana.

Come nella passata edizione è stato ospitato l'Osservatorio Nazionale Permanente sulla Sicurezza che ha organizzato alcuni dibattiti sulla "Sana e corretta alimentazione, idonei e appropriati stili di vita e prevenzione a garanzia del valore della salute”. Cogliamo l'occasione per ringraziare la Dott.ssa Claudia Benedetti, Presidente dell'Osservatorio Nazionale Permanente sulla Sicurezza, che ha coordinato i lavori e la Dott.ssa Camilla Nata, giornalista RAI, che ha moderato le due giornate di interventi e tutti i relatori che hanno preso parte.

Numerosi sono stati i riconoscimenti speciali realizzati in collaborazione con l’azienda Cesarin, specializzata nella prodizione di canditi: a Mario Fiasconaro , figlio d‘arte, che ha deciso di intraprendere la carriera nell’arte pasticcera e di seguire le orme del padre, M° Nicola Fiasconaro, testimonial delle kermesse, è andato il riconoscimento “Nuove Generazioni”; al  Sal De Riso, anch’egli testimonial, è andato il riconoscimento come prodotto innovativo 2015 per il suo lievitato Millefiori;  al M° Alfonso Pepe è andato il riconoscimento come prodotto innovativo 2015  per il panettone al pomodorino di Corbara; al M° Mauro Morandin è andato il riconoscimento come prodotto innovativo 2015  per il panettone cioccolato e lamponi; al M° Marco De Vivo della pasticceria De Vivoè andato il riconoscimento come prodotto innovativo 2015 per il Pansfogliatella; al M° Angelo Di Gaudio di Gamela è andato il  riconoscimento come prodotto innovativo 2015  per il Gamelone, il lievitato senza glutine; al Dott. Francesco Ricci di Agrumato è andato il riconoscimento come prodotto innovativo 2015 per il Pan’di Fragola; al M° Angelo Pezzarossa della Nuova Pasticceria Lady è andato il riconoscimento come prodotto innovativo 2015  per il panettone con uva zibibbo passita; a Claudio Luca dell’azienda Bacco è andato il riconoscimento come prodotto innovativo 2015 per il Panbacco,

Cogliamo l'occasione per ringraziare le Istituzioni che ci sono state vicine dandoci il loro Patrocinio: il Ministero delle Politiche Agricole, il Ministero dell'Ambiente, il Ministero della Salute, la Società Italiana di Scienza dell'Alimentazione, il Consiglio Regionale del Lazio.

Non resta che dare appuntamento all’Edizione 2016 della kermesse che già da ora si annuncia con numerose novità, attività e sorprese.